UK NON FA VOTARE I CITTADINI EUROPEI

Uk, a molti cittadini europei è stato impedito di 

votare alle elezioni

di GAIA MELLONE | 23/05/2019 GIORNALETTISMO

Uk, a molti cittadini europei è stato impedito di votare alle elezioni
Oggi nel Regno Unito si vota per le elezioni europee. Si tratta delle uniche votazioni a cui possono partecipare anche i cittadini europei, per l’appunto. Eppure oggi, almeno secondo quanto riporta il Guardian, centinaia di persone non hanno potuto esercitare il loro diritto di voto. Le polemiche raccolte sotto l’hashtag #deniedmyvote.

Uk, a molti cittadini europei è stato impedito di votare alle elezioni

A impedire ai cittadini europei di votare alle elezioni europee che si stanno svolgendo oggi nel Regno Unito sarebbe un documento in particolare che i cittadini comunitari dovevano compilare. Alcuni li hanno ricevuti a casa, essendo iscritti ai municipi della città, mentre altri hanno dovuto richiederli. Addirittura alcune persone avrebbero raccontato di essere state rassicurate direttamente che questi documenti non erano necessario. Ma anche coloro che li avevano richiesti, e in alcuni casi consegnati a mano per non sforare la data limite ed essere sicuri di riuscire a votare, hanno poi trovato difficoltà a votare, se non il diniego completo.
Due ragazzi tedeschi intervistati dal Guardian hanno raccontato di aver portato a mano i documenti compilati, proprio per essere sicuri di poter votare questo giovedì. La ragazza, Kat Sellner, ha addirittura raccontato di aver visto il suo nome nella lista, ma con una croce sopra. Insieme a Moritz Valero, hanno segnalato quanto accaduto ai giornalisti del Guardian, che hanno incrociato la loro storia con le altre testimonianze ricevute. Nella sola mezza giornata di votazioni, la testata inglese avrebbe ricevuto oltre 100 racconti del genere, da diverse parti del paese. Potrebbe trattarsi di una disattenzione dei municipi, che però era stata prevista dalla deputata Joanna Cherry, che aveva chiesto esplicitamente a Theresa May di fare in modo che non venisse ostacolato il diritto di voto ai tanti cittadini comunitari presenti nel Regno Unito, suggerendo di mettere i moduli direttamente nei luoghi di votazione. Una richiesta che, secondo quanto detto da Cherry, Theresa May ha snobbato con «il tipico atteggiamento che assume quando si parla dei cittadini europei».
(credits immagine di copertina:  © Dinendra Haria/SOPA Images via ZUMA Wire)

Commenti

Post più popolari