IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

giovedì 31 maggio 2018

ENNESIMO CASO DI MASCHICIDIO


Fernandina Beach
 | 

UNA DONNA SPARA AL MARITO A CAUSA DI UNA RICERCA SBAGLIATA SU GOOGLE

Fernandina Beach. Una donna e suo marito condividono un’attività a conduzione familiare, all’interno della propria abitazione. Lui chiede alla moglie, Lawanda Brown di 57 anni, di fare una ricerca su Google per trovare alcuni modelli utili al loro lavoro. Evidentemente, però, l’uomo ha da ridire sulle modalità di ricerca della donna su internet e usa un tono di voce che la Brown definirà «non appropriato». Prende una pistola e gli spara un colpo alla nuca.

Fernandina Beach, la ricerca su Google non condivisa alla base della sparatoria

Gli agenti di polizia, intervenuti nel loro appartamento di Fernandina Beach, hanno trovato l’uomo riverso in una pozza di sangue e in gravi condizioni. Hanno arrestato la donna che, ora, è accusata di tentato omicidio.
«Mentre cercava i modelli richiesti dal marito, la signora Brown ha dichiarato che poteva avvertire dal tono della voce di suo marito che non era soddisfatto di come lei stava adempiendo alla sua richiesta» – ha scritto il detective Mark Sherd, dell’ufficio dello sceriffo della contea di Nassau, in un rapporto di arresto.

Fernandina Beach, il marito della donna è in gravi condizioni

Il marito della donna, Tony Brown, secondo quanto riportato da BuzzFeed, è stato trasportato in ospedale in elicottero, con una grave ferita di arma da fuoco alla nuca. Non sono ancora chiare le circostanze che hanno spinto la donna a sparare al marito, al di là dell’episodio della ricerca su Google. Lavanda Brown ha affermato di essere andata in confusione, di aver visto il marito passeggiare nervosamente fuori dal loft di loro proprietà. L’arma da fuoco è stata ritrovata all’interno della camera da letto dei coniugi.

Nessun commento:

Posta un commento