IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

domenica 2 luglio 2017

I SACRIFICI UMANI DEGLI AZTECHI

Una 'torre' di teschi getta nuova luce sui sacrifici umani degli Atzechi

Gli archeologi hanno trovato più di 650 crani. Ma non erano solo di guerrieri catturati, ma anche di donne e bambini
Il tempio degli Atzechi che custodiva i teschi delle persone uccise durante i sacrifici umani
globalist2 luglio 2017
Il tempio degli Atzechi che custodiva i teschi delle persone uccise durante i sacrifici umani
Una vera e propria "torre" fatta da teschi umani scoperta sotto il cuore di Città del Messico ha sollevato nuove domande sulla cultura dei sacrifici umani nell'Impero Azteco dopo il ritrovamento anche di crani appartenuti a donne e bambini tra le centinaia ritrovati nel sito archeologico.
Gli archeologi hanno trovato più di 650 teschi e migliaia di frammenti nell'edificio a forma cilindrica scoperto vicino al Tempio Maggiore, uno dei templi principali della capitale azteca Tenochtitlan, che è diventata poi Città del Messico.
La torre probabilmente faceva parte del Huey Tzompantli, ossia il luogo nel quale venivano conservati i teschi che spaventatono i conquistatori spagnoli quando quando conquistarono la città sotto il comento di Hernan Cortes.
Gli storici hanno sempre raccontato come le teste tagliate di guerrieri catturati fossero sempre usate per onorare le divinità. Ma la nuova scoperta archeologica nelle viscere della vecchia Città del Messico fa pensare che la spiegazione non fosse totalmente esatta: "Credevamo di trovare solo uomini, ovviamente giovani, come i guerrieri. Ma invece ci sono anche teschi di donne e bambini che sicuramente non potevano essere andati in guerra".
E allora come mai? E' questo l'oggetto delle prossime ricerche. Perché anche i crani di donne e bambini?

Nessun commento:

Posta un commento