Marylin Manson
 | 

VILLAFRANCA DI VERONA, MARYLIN MANSON CONTESTATO CON ROSARI E PREGHIERE

Marylin Manson suonerà a Villafranca di Verona il 26luglio. Il concerto, che si svolgerà presso il celebre Castello scaligero della cittadina veneta, è però diventata occasione per una singolare protesta. Numerosi fedeli cattolici hanno infatti deciso di manifestare il loro dissenso verso un’esibizione giudicata intollerabile per la dissacrazione dei valori cristiani che il cantante compie durante le sue esibizioni. Marylin Manson, che in passato aveva dichiarato di essere un reverendo di una Chiesa satanica, è contestato dai cittadini di Villafranca di Verona per i roghi delle Bibbie che caratterizzano i suoi concerti, così come per i messaggi pericolosi legati alla sua musica.

MARYLON MANSON, LA PROTESTA A VILLAFRANCA DI VERONA CONTRO IL SUO CONCERTO

Secondo L’Arena di Verona oltre alla petizione, che riportiamo sotto, sono stati convocati momenti di preghiera e rosari per impedire lo svolgimento dell’esibizione di Marylin Manson. L’iniziativa ha creato un forte dibattito nella comunità di Villafranca di Verona. Il sindaco della cittadina veneta, Mario Faccioli, ha chiesto ai contestatori del concerto di Marylin Manson di fermarsi, spiegando come non sia il Comune il responsabile del concerto in un lungo post pubblicato su Facebook. «Con il mondo della Chiesa e delle parrocchie ho sempre portato rispetto, partecipazione e condivisione quando mi è stato chiesto. Il sottoscritto e la mia amministrazione non si è mai permessa di dire o entrare nei meriti delle loro scelte. Oggi vedo che invece quel mondo non solo sta spaccando una comunità ma sta pesantemente interferendo e seminando odio. Vi prego fermatevi. Fermatevi non per me ma per tutti quelli che costringete a schierarsi, per tutti quelli che non sanno, per tutti quelli che rischiano di non capire».

LA PETIZIONE CONTRO IL CONCERTO DI MARYLIN MANSON A VILLAFRANCA DI VERONA

Previsto per il prossimo 26 luglio, presso il castello scaligero della cittadina di Villafranca di Verona, in Veneto, si terrà un concerto di Marilyn Manson, “cantante” molto dibattuto. http://www.eventiverona.it/index.php/event/marilyn-manson/Per chi fosse poco a conoscenza di questa figura, spesso ingannevolmente ben presentata dai mass media, come nella pagina web sopra riportata, spieghiamo invece in breve con chi abbiamo realmente a che fare. Si tratta di un individuo che durante i suoi concerti è arrivato a BRUCIARE -più volte- LA BIBBIA. Esso è certamente il testo sacro assai importante per i cristiani, tuttavia questo testo è anche simbolo di una cultura e di una società. Bruciare tale libro per il suo valore è espressione di una grandissima bassezza morale e di una mancanza di rispetto per le altre persone che culmina nel disprezzo pubblico e spettacolare (cioè solo per il gusto di dare spettacolo, di fare scena) della Bibbia. In quest’epoca, tanto tormentata da mali e traversie legate alla violenza compiuta dall’uomo, ci sembra opportuno rigettare il modello che quest’uomo vuole diffondere: infatti Manson inneggia a Satana, l’emblema dell’odio per eccellenza. (nell’occasione del concerto a Villafranca esporrebbe il suo nuovo album, “Say10”, che si pronuncia seiten, “Satana”, appunto. Importante da notare è il fatto che tale “cantante”, satanista e fermo oppositore della Chiesa, terrà altri due concerti in Italia, a Roma e a Torino. Ora, la realtà romana, come quella torinese, è quella di una città cosmopolita, ma la realtà villafranchese è molto più ristretta (il suddetto comune infatti conta circa 35mila abitanti, considerando le frazioni limitrofe). Manson non si esibirà neppure, come da precedente intenzione, nella vicina città di Verona: è forse un caso? Questo “cantante” sostiene posizioni contro la sensibilità delle persone locali, soprattutto di quelle più giovani. (allego link dell’articolo pubblicato su un giornale locale con l’opinione di figure di rilievo nell’ambito dell’educazione dei ragazzi adolescenti in questa località http://www.larena.it/territori/villafranchese/villafranca/marilyn-manson… ). Risulta perciò molto pericolosa la presenza, e tanto più l’esibizione, di tale persona nel contesto villafranchese, dove, come ovunque ormai, i giovani in modo particolare si trovano proposto tale modello, mentre gli educatori faticano sempre più a dare un esempio positivo alle nuove generazioni. In sintesi, in nome della laicità dello Stato per la quale ciascun cittadino ha il diritto e il dovere di denunciare atti e azioni che possano essere pericolosi e dannosi per l’intera società, in modo particolare per i più giovani, già fragili per la tenera età, chiediamo che nostri rappresentanti politici che rappresentano noi e i nostri valori si assumano la responsabilità della diffusione di questi messaggi, in particolare a danno dei più deboli psicologicamente. Invitiamo dunque più cittadini di Villafranca e dintorni e tutti coloro che hanno a cuore questa causa a firmare questa petizione e, dopo averla firmata, Vi chiediamo di inoltrala ai Vostri conoscenti: è molto importante che i politici, nostri rappresentanti, sappiano di agire contro la volontà dai loro concittadini e soprattutto contro la corretta educazione delle nuove generazioni in una difficile realtà quale è quella odierna. È molto importante far sentire la nostra voce per poter cambiare le cose, sosteniamo questa causa che vuole tutelare noi e la nostra cittadina.