IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

lunedì 3 luglio 2017

ECCO LE BOMBE CHE DA OLBIA ANDRANNO A MASSACRARE GLI YEMENITI CIVILI

La denuncia video del Parlamentare Pili. Ecco come imbarcano (di nascosto) da Olbia le bombe destinate a massacrare lo Yemen 

Ma la prossima volta cosa si inventeranno per nascondere l’invio di bombe destinate a massacrare la popolazione dello Yemen?
Nel 2015 per trasportarle dallo stabilimento di Domusnovas (provincia di Carbonia-Iglesias) lo avevano fatto di notte. Ma, almeno il tragitto era di soli 46 chilometri  e l’aereo cargo destinato a trasportarle era ben isolato sulla pista dell’aeroporto Cagliari Elmass. Oggi, secondo le dichiarazioni e il video diffusi dal parlamentare Mauro Pili (riprese dall’Ansa)  ci riprovano facendo attraversare a tre TIR tutta la Sardegna (272 chilometri: vedi la cartina) per poi imbarcarli nel porto di Olbia (affollato di automezzi e di ignari passeggeri) sulla nave cargo, della Moby Lines, Francesco S.A. (già teatro, appena un mese fa  di un grave incendio) diretta al porto di Piombino (affollato di automezzi e di ignari passeggeri).
E ora cosa ci racconterà il ministro della Difesa Roberta Pinotti? Che il governo non ne sapeva nulla di questa spedizione che (considerazioni umanitarie a parte)  non rispetta le più elementari norme di sicurezza? Improbabile, considerando che a scortare i tre TIR c’era una pattuglia di Carabinieri (tra l’altro, assolutamente inadeguata a fronteggiare un qualche assalto terroristico).
E cosa ci racconterà la  Moby Lines, già proprietaria del Moby Prince, andato, nell’aprile 1991 a fuoco (140 morti) per cause ancora oggi non chiarite?
Per potere meglio scrivere questo articolo avevamo chiesto alla Moby Lines (che, tra l’altro, scorrazza con i suoi traghetti migliaia di ignari vacanzieri) un eventuale comunicato stampa. Lo stiamo ancora aspettando. Quando arriverà (e se arriverà) lo aggiungeremo in calce a questo articolo.
P.S. Desidero ringraziare Marco Palombo per la sua segnalazione.
Francesco Santoianni
Il video realizzato dal parlamentare Mauro Pili
Aggiornamento:
Riceviamo e immediatamente pubblichiamo la nota stampa di Moby Lines:
In riferimento agli articoli apparsi su alcuni organi di stampa negli ultimi giorni riguardanti il carico trasportato il 29 giugno scorso sulla nave merci (senza passeggeri a bordo) Giuseppe Sa, Moby precisa che quest’ultima è l’unica unità della Compagnia adibita ad accogliere questa tipologia di merce. Il trasporto è stato effettuato su precisa richiesta del Ministero della Difesa, e nel pieno rispetto di tutte le normative vigenti in materia di sicurezza.

Nessun commento:

Posta un commento