IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

martedì 4 luglio 2017

AUTOCERTIFICAZIONE MALATTIA SE ENTRO 3 GIORNI

Sanità, in arrivo l’autocertificazione al lavoro per i primi tre giorni di malattia

ARTICOLOTRE
Sanità, in arrivo l'autocertificazione al lavoro per i primi tre giorni di malattia- Redazione - La proposta, presentata da Maurizio Romani, senatore del Gruppo Misto, è da poco arrivata in commissione Affari Costituzionali del Senato ed ha subito incassato diversi attestati di sostegno ed approvazione tra cui quella della Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo). "La Fnomceo esprime vivo apprezzamento e sostiene il Disegno di Legge presentato dal senatore Romani" così Maurizio Scassola, Vicepresidente della Federazione. L'autocertificazione dei primi tre giorni di assenza dal lavoro per malattia, ecco di cosa tratta la proposta fatta per alleggerire il lavoro dei medici di base.
Il testo, composto essenzialmente da due soli articoli prevede che il lavoratore, qualora riscontrasse un disturbo che ne invalidi il normale svolgimento della sua mansione, ma che comunque sia passeggero, possa autocertificarsi, comunicandolo semplicemente al medico, sotto la sua esclusiva responsabilità. Dopo il comma 2 infatti così recita il 2-bis: "In tutti i casi di assenza per malattia protratta per un periodo inferiore ai tre giorni, il lavoratore comunica con sua esclusiva responsabilità, il proprio stato di salute al medico curante, il quale provvede ad inoltrare apposita comunicazione telematica all'Istituto nazionale della previdenza sociale, nonchè al datore di lavoro..."
La Fnomceo conferma, ancora con Scassola, il suo pieno appoggio al ddl : "Ci sono disturbi, come il mal di testa o lievi gastroenteriti, la cui diagnosi non può che essere fatta sulla base di sintomi clinicamente non obiettivabili. Il medico, in questi casi, deve limitarsi, all'interno del rapporto di fiducia che lo lega al paziente, a prendere atto di quanto lamentato"
04/07/2017

Nessun commento:

Posta un commento