IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

giovedì 22 giugno 2017

MA GLI USA CE L'HANNO UN REDDITO DI CITTADINANZA?

Home / Costume / USA: Abbiamo già un Reddito di Cittadinanza

USA: Abbiamo già un Reddito di Cittadinanza

Ma Zuckerberg non è solo.
Per primo ci fu  Milton Friedman,  poi Charles Murray, e poi  Matt Zwolinski. Adesso c’è  Michael Tanner e Jesse Walker. Perché questi libertarians parlano anche di un reddito base universale o di un reddito minimo garantito? Perché questi libertarians  cercano di professarsi esperti dell’efficienza del welfare state?
Ma noi abbiamo già un reddito universale di base. Si chiama welfare.
Negli Stati Uniti esistono almeno ottanta programmi di welfare ben testati. Questi sono programmi che limitano i benefici o i rimborsi basati sui redditi e/o sulle attività del beneficiario. Ci sono anche programmi di welfare, di cui la maggior parte degli americani non ha mai sentito parlare. E ci sono altri programmi di welfare che la maggior parte degli americani non considerano programmi di welfare.
Welfare è welfare, non importa come lo chiami e non importa quello che pensi la gente.
Gli anziani hanno la Social Security  e il Medicare.
I poveri anziani hanno anche accesso al Elderly Nutrition Program e al Commodity Supplemental Food Program (CSFP)
I disabili hanno il Supplemental Security Income (SSI) e possono accedere anche al Social Security and Medicare.
I poveri hanno Medicaid,  Supplemental Nutrition Assistance Program (SNAP [quelli che erano i food stamps]), gli  housing vouchers, la  Temporary Assistance to Needy Families (TANF), il Low Income Home Energy Assistance Program (LIHEAP), sovvenzioni per il telefono, centri sanitari comunitari, alloggi pubblici e programmi di pianificazione familiare.
I bambini che hanno fame hanno la refezione scolastica e lunch programs.
I contribuenti a basso reddito dispongono di crediti fiscali rimborsabili come Earned Income Tax Credit (EITC), Additional Child Tax Credit (ACTC), e l’ American Opportunity Tax Credit (AOTC)
I disoccupati hanno accesso a programmi federali di formazione professionale.
Chi viene licenziato dal suo posto di lavoro ha una indennità di disoccupazione.
Le donne incinte a basso reddito e le neo-mamme hanno lo Healthy Start and Women, Infants, and Children (WIC).
Gli studenti a basso reddito hanno i Pell Grants e tutti gli studenti hanno accesso a prestiti federali.
Gli agricoltori hanno sussidi agricoli.
I rifugiati hanno programmi di assistenza.
I proprietari di case hanno un’assicurazione federale agevolata contro le alluvioni.
Tutti i genitori possono mandare  i figli gratis nelle scuole pubbliche.
Ora diamo uno sguardo da vicino ad uno di questi programmi di welfare: l’EITC.
A differenza dei soliti crediti fiscali, i crediti d’imposta rimborsabili sono una forma di welfare. Un credito d’imposta regolare è una riduzione completa dell’importo dell’imposta sul reddito dovuta. I crediti d’imposta possono arrivare ad azzerare l’imposta dovuta, ma se non si dispone di nessun reddito imponibile per cominciare, allora non è possibile usufruire del credito. Un credito d’imposta rimborsato si può considerare come un rimborso al contribuente di un parte dell’imposta federale sul reddito imputato o sul totale del pagamento fiscale stimato. Se il “rimborso” del credito d’imposta è più alto dell’imposta dovuta dopo l’applicazione dei crediti fiscali previsti, il “contribuente” riceve un rimborso per soldi che non ha mai pagato. I soldi sono semplicemente prelevati da altri contribuenti reali e trasferiti sul suo conto.
Secondo l’ IRS:
Il credito d’imposta sul reddito, EITC o EIC, è un beneficio per le persone che lavorano e che hanno un reddito basso o moderato. Per accedere bisogna soddisfare certi requisiti e chiedere un rimborso di imposta, anche se non se ne deve pagare nessuna o non sarebbe necessario fare la dichiarazione dei redditi. L’EITC riduce l’importo delle tasse che si devono pagare  e può dare anche luogo ad un rimborso.
Per l’anno  2016, i  massimali  per l’ EITC sono:
$6,269  se si dichiarano tre o più di tre figli
$5,572  se si dichiarano due figli
$3,373  se si dichiara un figlio
$  506  se non si dichiara nessun figlio
Per essere qualificato alle riduzione del  EITC, per una persona  single, le entrate da lavoro e il reddito lordo incluse le detrazioni (AGI) deve essere inferiore a US$14,880 (senza bambini a carico), US$39,296 (con un bambino), US$44,648 (con due bambini), o  US$47,955 (con tre o più bambini). Per chi è sposato gli importi sono  US$20,430 (senza bambini), US$44,846 (con un bambino), $50,198 (con due), $53,505 (con tre o più).
Se uno ha tre figli, il punto migliore per ricevere il massimo di EITC si raggiuge con un reddito di almeno $ 13.900 ma meno di $ 18.200 (se si è single) o $ 23.750 (se si è sposato). E non pensiamo che chi gode dei rimborsi del EITC non sappia di averne diritto.
Gli americani che beneficiano del EITC godono di un ulteriore vantaggio. Secondo pagina 58delle istruzioni IRS per la dichiarazione delle tasse /1040/  per il 2016:
Ogni rimborso ricevuto come conseguenza del prelievo dell’EIC non può essere considerato reddito quando si determina che il ricevente o chiunque altro sia idoneo a beneficiare dell’assistenza, o quando il ricevente o chiunque altro ne abbia titolo per un qualsiasi programma federale, statale o locale, sia finanziato in tutto o in parte con fondi federali. Questi programmi includono la Temporary Assistance for Needy Families (TANF), Medicaid, Supplemental Security Income  (SSI), e la Supplemental Nutrition Assistance Program (food stamps). Inoltre, quando il rimborso è erogato non può essere considerato come risorsa per almeno 12 mesi dopo l’avvenuta ricezione. Controllare con gli uffici del posto per verificare se si ha diritto ai rimborsi.
Ogni povero e ogni persona a basso reddito in America ha già accesso a un reddito minimo garantito universale.
Il problema con un reddito minimo garantito, come il problema del welfare in generale, è che è il governo ad esserne garante. Ma prima che il governo possa dare, deve prima prendere dalle persone produttive della società. Questo è ciò che rende immorale tutto il welfare.
I Libertarians che parlano in qualche modo di reddito universale di base dovrebbero mettere l’immoralità del benessere al centro del tema, e non pensarci dopo.
Il Welfare non ha bisogno di essere riformato, migliorato, modificato, sostituito, fissato, salvato, rinnovato, semplificato, tagliato o reso più efficace o più efficiente. Non ha bisogno di requisiti di accesso più rigorosi, non ha bisogno di test farmacologici per i suoi destinatari, non ha bisogno di maggiori controlli sul lavoro e non ha bisogno di limiti di tempo. Deve essere completamente eliminato nella sua interezza e tutti i burocrati governativi che gestiscono programmi di welfare devono essere licenziati, non trasferiti ad altro incarico.
Lo stato sociale non ha bisogno di esperti che lo modifichino con l’efficienza libertaria. Deve essere distrutto quando germoglia e, meglio, alla radice.

Fonte: https://www.lewrockwell.com
Link: https://www.lewrockwell.com/2017/06/laurence-m-vance/zuckerberg-biggest-something-nothing-history/
20.06.2017
Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario

Nessun commento:

Posta un commento