IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

venerdì 16 giugno 2017

BOMBE ITALIANE SGANCIATE SULLO YEMEN

Bombe italiane in un raid in Yemen dello scorso ottobre

ARTICOLOTRE
Un frammento di un ordigno prodotto in Italia  dalla società RWM Italia che, secondo la denuncia dell'organizzazione non governativa Mwatana, e' tra quelli usati nell'ottobre in Yemen in un raid che ha ucciso almeno 6 persone, di cui 4 minori, condotto dalla Coalizione internazionale a guida saudita contro l'insurrezione locale degli Huthi. 15 giugno 2017. ANSA/ MWATANA +++ NO SALES - EDITORIAL USE ONLY +++
Foto – Ansa
-Redazione- Sono “Made in Italy” le bombe usate lo scorso ottobre in Yemen in un raid che ha ucciso almeno 6 persone, di cui 4 minori e che è stato condotto dalla Coalizione internazionale a guida saudita contro l’insurrezione degli sciiti Huthi. A produrle è stata la società RWM Italia che ha sede legale a Ghedi (Brescia) e la fabbrica a Domusnovas in Sardegna, ma che fa capo al gruppo tedesco Rheinmetall
La denuncia arriva dall’Ong yemenita Mwatana, collegata all’Onu, e fatta all’agenzia di stampa Ansa con nella quale Mwatana ha documentato violazioni commesse contro civili in Yemen, con tanto di prove fotografiche. Al telefono, il capo ufficio stampa di Mwatana, Taha Yaseen, ha confermato quanto scritto dalla stessa organizzazione lo scorso 24 marzo in un rapporto sulle vittime civili causate, tra l’altro, da un raid aereo notturno dell’8 ottobre nella regione nord- occidentale di Hodeida. “Sul luogo dell’attacco sono stati rinvenuti resti degli armamenti usati nel bombardamento. Tra questi anche un frammento di una bomba di fabbricazione italiana”.

Nessun commento:

Posta un commento