IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

giovedì 29 giugno 2017

669 DIPENDENTI LICENZIATI MA LA RAGGI NON SAPEVA: FALLI RIASSUMERE SUBITO, ALLORA E LICENZIA GLI A.D.

virginia raggi
 | 

ROMA, UNA SOCIETÀ PARTECIPATA LICENZIA 669 DIPENDENTI. VIRGINIA RAGGI: «NON NE SAPEVO NULLA»

A Roma una società partecipata da Ama (Azienda municipale Ambiente) e Manuntencoop in una lettera annuncia il licenziamento al 31 luglio di ben 669 dipendenti. Mentre il sindaco Virginia Raggi dice di non saperne nulla. La vicenda riguarda la Multiservizi Roma spa. La prima cittadina si è detta «sorpresa e arrabbiata» alla notizia dei tagli perché la missiva sarebbe piombata sul Campidoglio a sua insaputa.

ROMA, PARTECIPATA ANNUNCIA LICENZIAMENTI. ALL’INSAPUTA DI VIRGINIA RAGGI

Ora si ritrova a dover correre ai ripari per evitare che i lavoratori vengano mandati a casa in mobilità. Scrivono oggi Simone Canettieri e Stefania Piras sul Messaggero:
Sulla grana licenziamenti il Comune corre ai ripari per cercare di far riassorbire i lavoratori. Lunedì un tavolo a Palazzo Senatorio c’è tempo fino al 31 luglio. «Dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare insieme: davanti all’allarme occupazionale e alla povertà relativa sempre crescente servono risposte ispirate alla concretezza, la politica autoreferenziale non serve. Il modello che proponiamo è fare squadra. Le porte del Campidoglio sono sempre aperte. Noi ci siamo», con queste parole ieri la grillina è andata a strappare applausi al congresso della Cisl. Occasione che l’ha vista contrapposta con il Governo. Raggi da sola da una parte, dall’altra tutto o quasi l’esecutivo di Gentiloni, a partire dal premier in prima fila. Ma il licenziamento all’insaputa della Raggi potrebbe in qualche, più o meno volontariamente, aprire la strada a una nuova strategia del Campidoglio.
Multiservizi spa è partecipata per il 49% da Ama (la public utility del Comune di Roma che si occupa della raccolta, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani) e per la restante parte da Manuntencoop spa (società che si occupa invece di servizi integrati rivolti a immobili, territorio e supporto dell’attività sanitaria). Secondo il Campidoglio i tagli a Multiservizi sarebbero stati decisi dal socio privato.
(Foto da archivio Ansa. Credit: Matteo Nardone / Pacific Press via ZUMA Wire)

Nessun commento:

Posta un commento