IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

sabato 20 maggio 2017

VOLETE PASOLINI? CHE SIA GIUSTIZIA

Volete Pasolini? Rendetegli giustizia

La scuola di partito del Pd intitolata al grande intellettuale: una profanazione. Almeno aiutateci a trovare la verità sulla sua morte
Pier Paolo Pasolini
David Grieco20 maggio 2017
Pier Paolo Pasolini
Della nuova "Scuola di Partito" che il Pd ha intitolato a Pier Paolo Pasolini molto si è già detto. Il Fatto Quotidiano, un mese fa, ha parlato,s enza mezzi termini, di un'autentica "profanazione".
In questi giorni, molti si sono indignati e continuano ad indignarsi all'idea di accostare il più onesto, profondo e coraggioso pensatore dell'Italia del secolo scorso a un partito ormai pericolosamente snaturato, strategicamente assai ambiguo e spesso legato ai peggiori intrallazzi dell'attuale politica senz'anima.
Questo stupore è anche il mio. Ma poiché di indignazione sono piene le fosse di questo paese attualmente moribondo, vorrei fare un semplice ragionamento e vorrei farlo, nonostante tutto, in positivo.
Se il Partito Democratico vuole impossessarsi di Pasolini al punto da riaprire in nome suo la scuola che dovrà forgiare i suoi dirigenti politici del futuro, me ne compiaccio. Ma ad una condizione.
Se il pensiero di Pier Paolo Pasolini è apprezzato senza se e senza ma dal Pd, allora il Partito Democratico ha il dovere di aiutare gli italiani a trovare la verità sulla sua morte. La Commissione Parlamentare che doveva ricominciare ad indagare sul Delitto Pasolini è purtroppo naufragata insieme al governo Renzi dopo la sconfitta del referendum. La questione dovrà pertanto essere rilanciata nella prossima legislatura, e posta subito all'attenzione del prossimo governo.
Esiste, tuttavia, anche un'altra strada. Quella intrapresa dall'avvocato della famiglia Pasolini, Stefano Maccioni, che ha presentato ben sette mesi fa, il 25 ottobre scorso, una richiesta di riapertura del Processo Pasolini presso la Procura di Roma. A sostegno di questa richiesta, è stata presentata ai magistrati una cospicua documentazione costituita da numerosi indizi e prove. Indizi e prove che indicano in modo evidente nell'assassinio politico l'unica lettura plausibile del barbaro omicidio del poeta nella notte tra il primo e il 2 novembre 1975 all'Idroscalo di Ostia.
Volete Pasolini? Rendetegli giustizia.
Non fiori ma opere di bene.
Grazie.

Nessun commento:

Posta un commento