IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

lunedì 29 maggio 2017

I RAGAZZINI SULL'ASFALTO ASPETTANO L'AUTO...

La folle sfida dei ragazzini: 

distesi sull’asfalto in attesa 

dell’auto (e si filmano anche)

ragazzini distesi

È accaduto nel Veneziano 

La Blue Whale, il macabro gioco delle 50 regole da seguire per 50 giorni fino al suicidio, non è l’unica follia di cui sono protagonisti gli adolescenti. In provincia di Venezia, a Spinea, un gruppo di ragazzini giocava alla roulette russa distendendosi in strada, sull’asfalto, in attesa di un’auto. Mentre altri giovanissimi filmavano la scena. A denunciare l’assurdo passatempo è stata una donna che, al volante, è stata costretta a frenare bruscamente per evitare di investire i ragazzi.

SFIDA TRA RAGAZZINI DISTESI IN STRADA IN ATTESA DELL’AUTO

Ne parla il quotidiano Il Gazzettino in un articolo a firma di Davide Tamiello. A partecipare al gioco estremo erano studenti di età compresa tra gli 11 e i 13 anni. Venerdì pomeriggio, all’uscita dalla scuola Ungaretti di Spinea, per la loro sfida hanno scelto una strada a due passi dall’istituto, via Rossinago:

Cinque ragazzini, la cartella sulle spalle e lo smartphone tra le mani per riprendere le imprese dei compagni, si sono posizionati alla fine di una curva, costringendo le auto a frenare all’improvviso per non investirli.
A turno, uno alla volta, perpendicolari alla carreggiata. A dare gli ordini, il più grande della combriccola, leader indiscusso del gruppetto, unico legittimato dal branco a decidere tempi e modi della sfida. E guai a tradire le sue indicazioni. «Ti avevo detto che dovevi aspettare, ti sei alzato troppo presto!», ha urlato a uno dei ragazzini che, spaventato dall’arrivo di uno scooter, è scattato in piedi “macchiando” l’impresa. «Incredibile, non avevo mai visto una cosa del genere – racconta Francesca Moretto, che alla guida della sua auto si è trovata suo malgrado coinvolta nella sfida – ridevano e si riprendevano con i telefonini». Fortunatamente, a quell’ora la strada non è tra le più trafficate e non si sono verificati incidenti.
Ogni ragazzino avrebbe fermato un’auto o una moto. Ora sulla roulette indagano i carabinieri di Spinea, avvertiti dall’automobilista spaventata.
(Foto generica da archivio Ansa)

Nessun commento:

Posta un commento