IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

martedì 10 gennaio 2017

MASSACRO A KABUL

Doppio attentato vicino al Parlamento di Kabul: almeno 24 morti e 70 feriti

Nella loro rivendicazione i talebani hanno precisato di aver voluto colpire un veicolo di membri delle forze di sicurezza
REUTERS
Posti di blocco nell’area del duplice attentato

LA STAMPA Pubblicato il 10/01/2017
Ultima modifica il 10/01/2017 alle ore 15:36
È di almeno 24 morti e 70 feriti il bilancio ufficiale del duplice attentato messo a segno oggi dai talebani vicino al Parlamento di Kabul. Lo ha confermato Wahidullah Majroh, responsabile presso il ministero della Sanità.  

I feriti sono stati trasferiti negli ospedali Istiqlal e Emergency, di Gino Strada. Le vittime sono per la maggior parte civili e impiegati del Parlamento.  

La prima esplosione è stata provocata da un kamikaze a piedi, le seconda da un’autobomba. Era l’ora di punta, proprio quando il personale stava lasciando il parlamento. Un portavoce dei talebani ha detto che l’attacco è stato compiuto prendendo di mira membri dell’intelligence afghana. La maggior parte delle vittime è popolazione civile, inclusi membri dello staff parlamentare.  

Il report parla di parla di un attentatore suicida a piedi, seguito da un’autobomba. I primi rapporti parlano del più sanguinoso attacco per colpire Kabul da mesi. Parla all’Afp una guardia del servizio di sicurezza ferita: «La prima esplosione è avvenuta fuori dal parlamento. Lavoratori innocenti sono stati uccisi e feriti. Prima l’uomo a piedi, poi la macchina con la bomba, parcheggiata dall’altra parte della strada». Ahmad Wali, capo della polizia del settimo distretto a Kabul, ha raccontato alla Bbc chr la seconda bomba è scoppiata quando la polizia stava cercando di aiutare le vittime della prima. L’esplosione pare che sia avvenuta vicino alle porte dell’università americana della città.  

Nessun commento:

Posta un commento