IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 6 ottobre 2016

UE E TERREMOTATI

Ue apre a Italia: “Flessibilità per terremoto e rifugiati”

WASHINGTON – L’Unione europea cede alle richieste dell’Italia: la Commissione Europea apre alla flessibilità per le ”spese per la crisi dei rifugiati, o un terremoto, o per un Paese che soffre attacchi terroristici. Si tratta di flessibilità precise, limitate e chiaramente spiegate”. Lo ha annunciato Pierre Moscovici, commissario europeo agli Affari Economici, intervenendo all’Atlantic Council a margine dei lavori del Fmi a Washington.
”Abbiamo detto chiaramente cosa è la flessbilità nel gennaio 2015. Dobbiamo incoraggiare i Paesi che creano molti investimenti, lo abbiamo fatto con l’Italia. Aiutare i Paesi che portano avanti riforme strutturali affinché possano avere più tempo, lo abbiamo fatto con l’Italia. Abbiamo detto che saremmo pronti a considerare spese per la crisi di rifugiati o un terremoto o un Paese che soffre attacchi terroristici come il Belgio. Si tratta di flessibilità precise, limitate e chiaramente spiegate. In generale un Paese deve rispettare i criteri e ridurre il debito, è il principale problema di Italia e Belgio”.
”Ho fiducia che l’Italia, come sempre, se la caverà e risolverà i suoi problemi con il nostro aiuto”, ha aggiunto Moscovici in un’intervista a Bloomberg, a margine dei lavori del Fmi, facendo riferimento alle sfide di bilancio e quelle del sistema bancario.
Nelle scorse settimane il premier Renzi aveva chiesto all’Unione Europea di allentare le regole di flessibilità in considerazione del devastante terremoto del Centro Italia dello scorso 24 agosto e dei continui sbarchi affrontati dal Paese.

Quello di Moscovici è un notevole cambio di rotta, dopo che nei giorni scorsi il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker aveva invitato il premier Renzi a smettere di chiedere flessibilità perché “nel Patto di stabilità, che non deve essere un patto di flessibilità, abbiamo già introdotto molti elementi di flessibilità combattendo contro chi sapete” e senza i quali elementi “l’Italia quest’anno avrebbe potuto spendere 19 miliardi di meno”.

Nessun commento:

Posta un commento