IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 4 ottobre 2016

QUANDO I LEGO SONO ARTE

Quando i mattoncini LEGO sono arte

Gallery delle opere d'arte realizzate in Lego per la mostra "Art of the brick", dichiarata dalla CNN una tra le 10 mostre da non perdere al mondo

A New York,  Los Angeles, Melbourne, Shanghai, Singapore, Londra,  Parigi e Roma ha già attirato milioni di visitatori. Ora arriva anche a  Milano, una delle dieci mostre più belle al mondo.
L’autore Nathan Sawaya possiede oltre 4.000.000 di mattoncini e per realizzare la mostra “The Art of the Brick” – dal 16 ottobre  – ne ha utilizzati circa un milione. Nella mostra sono esposti oggetti di ogni tipo:  matite giganti, riproduzioni di dipinti famosi di Van Gogh, Klimt, Vermeer, Munch e tanti altri,  monumenti o sculture altrettanto celebri. Non mancano creazioni originali, tra cui volti che sbucano dalle pareti, coppie che si baciano, teschi colorati, figure scure, simboli. Infine un colossale scheletro di dinosauro, lungo sei metri, creato per la sua prima mostra, 20.020 pezzi bianchi!
Come dice l’autore Nathan Sawaya “I sogni si realizzano…un mattoncino alla volta!”, iniziamo a tirarli fuori dalle cantine e godiamoci la gallery delle sue opere.
Yellow una delle opere più famose, 11.014 pezzi, rappresenta un uomo in giallo che si squarcia il petto da cui fuoriusce un fiume di mattoncini gialli Secondo Sawaya: piace agli adulti che ci leggono l’apertura di sé stessi al mondo, diverte i bambini con lo spruzzo di interiora giallo acceso e ricorda all’artista stesso la metamorfosi avvenuta nel corso dei suoi viaggi.

Nessun commento:

Posta un commento