IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 17 ottobre 2016

LA RIUNIONE DEI VESCOVI

Francesco predica povertà e i vescovi si riuniscono a Montecarlo

ARTICOLOTRE
Novotel Monte CarloL.M.-  I vescovi europei si sono riuniti per eleggere il loro nuovo presidente.
Eletto un italiano: Angelo Bagnasco, attuale numero uno della Cei.
Ma la cosa che più colpisce è il luogo del summit: Montecarlo. 
Montecarlo, principato di Monaco, la patria del lusso, dove i vip folleggiano, dove le tasse sono più che favorevoli, dove si incontrano i banchieri d’affari, dove i profughi non esistono né tanto meno i poveri.
I prelati si sono riuniti al Novotel, al 16 di Boulevard Princesse Charlotte, a pochi isolati dal Casinò, invitati da sua eminenza Monsignor Bernard Barsi, arcivescovo del Principato.
Non è dato sapere chi abbia saldato i conti delle camere, con tariffe che partono da 200 euro a notte, non proprio in linea di chi vorrebbe una chiesa povera vicina ai poveri.
Un hotel, si legge sul sito web «Situato nel cuore di Monaco, a Monte Carlo, questo hotel in stile avanguardista offre camere moderne, spaziose e climatizzate, alcune con vista mare o sulla rocca, sulla spiaggia o sul porto con yacht. Rilassatevi nel centro fitness, con una sauna o bagno turco, oppure nella piscina all’aperto».
Le prime parole di Bagnasco, fresco presidente dei vescovi europei all’Europa:” non abbia timore della Chiesa cattolica e delle Chiese cristiane e sia accogliente… Secondo me l’Europa deve offrire a tutti i suoi cittadini, vecchi e nuovi, compresi anche i tanti immigrati, non soltanto una organizzazione materiale, sociale, politica, economica, ma innanzitutto un patrimonio di valori spirituali alti che sono i suoi ma che non escludono nessuno”.
In linea con i prezzi del Novotel di Montecarlo.

Nessun commento:

Posta un commento