IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 9 ottobre 2016

GLI INGLESI E LE DIVERSE ITALIA

Scuola inglese che distingue tra bimbi “italiani, napoletani e siciliani”

LONDRA – “Vuole iscrivere le sue figlie a scuola? Ma sono italiane, napoletane o siciliane?”. Questa richiesta della burocrazia inglese ha fatto arrabbiare (e non poco) molti italiani che vivono in Inghilterra. Nel dichiarare la nazione di appartenenza infatti la donna ha dovuto constatare che gli italiani erano stati divisi tra italiani, napoletani e siciliani.
“All’inizio pensavo fosse uno scherzo, di quelle bufale che si trovano su Internet, ma poi per capire meglio ho chiamato la persona, una mia cara amica, e lei mi ha confermato tutto”. Michele La Motta, da 25 anni a Cambridge, di origini partenopee ma di fatto inglese, commenta: “La signora mi ha detto che doveva iscrivere la sua bambina al primo anno di quella che in Italia è la prima media. Qui ormai si fa tutto online. Al momento di descrivere la nazionalità, sul modulo ha però trovato alcune opzioni che fino a poco tempo fa non c’erano”.
La notizia viene riportata da Enzo Vitale per Il Messaggero che scrive:
In effetti le categorie presenti sul sito governativo (che poi riportava a quello della scuola) erano sempre state molto chiare e semplici: britannico bianco, scozzese, irlandese o gallese; bianco europeo o altre nazionalità. “Ora invece tutto sembra cambiato -continua il docente che a Cambridge insegna Italiano e Spagnolo -, al posto di bianco europeosono state aggiunte diverse opzioni e quando si arriva all’Italia compare questa scritta: Italian (Any Others), Italian (Napoletan) e Italian (Sicilian). Non ci volevo credere, ma è la pura verità. Infatti abbiamo scritto pure ad un giornale locale per capire cosa stesse accadendo”.

Nessun commento:

Posta un commento