IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 21 settembre 2016

SEI GAY? IN QUESTA SCUOLA NON ENTRI!

“La scuola rifiuta l’iscrizione a nostro figlio perché è gay”

La denuncia dei genitori: l’istituto di Monza lo aveva già discriminato

LA STAMPA 21/09/2016
MONZA
Un anno fa un ragazzo omosessuale avrebbe subito generiche «discriminazioni» in una scuola professionale di Monza, quest’anno è invece arrivato il rifiuto alla sua iscrizione al terzo anno del corso per baristi. La vicenda è denunciata dai genitori, che hanno raccontato quanto accaduto all’Ecfop (Ente cattolico di formazione professionale) .  
L’anno scorso la foto del sedicenne abbracciato a un amico era circolata nella scuola ma, secondo i genitori del ragazzo, «sembrava una storia chiusa». 

Invece, quest’anno, la sorpresa. Prima una serie inconcludente di telefonate tra la famiglia e la scuola per formalizzare l’iscrizione, poi la scoperta casuale della scelta dell’istituto. Il padre adottivo e la madre avrebbero infatti saputo del rifiuto del preside (che non ha ancora rilasciato dichiarazioni) dalla segreteria della scuola «per via del suo orientamento sessuale».  
L’ARCIGAY  
«La vicenda - dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay - merita l’immediato interessamento del Miur, chiamato a chiarire tempestivamente i termini della questione, e a intervenire qualora sia ravvisata una lesione dei diritti di quel ragazzo e di tutti gli altri e le altre che frequentano l’istituto. Non solo: ci auguriamo che, nel caso gli approfondimenti confermassero la denuncia della madre, il Ministero agisca con provvedimenti esemplari, perché un diritto come l’istruzione, fondante nella nostra Costituzione, non può essere delegato a soggetti che della nostra Costituzione, evidentemente, non condividono i valori». 

Nessun commento:

Posta un commento