IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 15 settembre 2016

SCOUT SPEED: MULTE A GO-GO

Multe a raffica: scatta la petizione contro gli autovelox mobili

Gli Scout Speed stanno mietendo molte vittime tra gli automobilisti

MOTORI. Gli autovelox dalla maggior parte degli automobilisti sono considerati strumenti per attingere soldi dalla tasche degli italiani.
Il loro fine precipuo sarebbe quello di far moderare la velocità degli utenti sulle strade ma l’ultima invenzione in questo senso ha fatto imbestialire molti utenti della strada.Si tratta dello Scout Speed, uno strumento in grado di colpire chi sgarra senza che questo strumento possa esser visto o segnalato in quanto viene utilizzato sulle vetture della polizia in movimento.
C’è anche una sentenza contro l’autovelox “mobile” che violerebbe la disposizione del Codice della strada per due motivi. Il primo è che gli strumenti per la rilevazione della velocità devono essere sempre segnalati; in secondo luogo, le foto frontali così scattate violerebbero la privacy dell’automobilista, essendo ammesse solo per contestazioni immediate, a seguito delle quali possono essere distrutte.
Così al coro delle proteste si sono aggiunte anche due petizioni pubblicate sulla piattaforma online di campagne sociali Change.org, che possono essere sottoscritte da tutti e che riguardano, rispettivamente, la messa al bando dello ”Scout Speed”, poiché reo di essere utilizzato dalle polizie locali italiane in maniera impropria (change.org/p/il-ministero-dell-interno-e-dei-trasporti-fermiamo-lo-scout-speed), e una proposta di riforma dei limiti di velocità vigenti in Italia (change.org/p/proposta-di-riforma-dei-limiti-di-velocità-vigenti-in-italia).

Nessun commento:

Posta un commento