IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 30 settembre 2016

SARA' UN'INFLUENZA TREMENDA

È in arrivo l’influenza, sarà più dura e aggressiva degli anni scorsi

Previsti 2 milioni di casi in più, vaccinazioni e norme di prevenzione per difendersi

DILEI
Rispetto agli inverni passati gli esperti annunciano un stagione influenzale più grave e impegnativa. Attenzione quindi a coprirsi bene, evitare gli spifferi e gli sbalzi di temperatura. Evitare i luoghi troppo affollati e se possibile, il contatto con chi ha l’influenza, seguire le regole di una buona igiene e lavarsi spesso le mani.
Secondo le previsioni saranno vittime dell’epidemia circa 6-7 milioni di italiani, contro i 5 milioni che sono finiti a letto la scorsa stagione, ma se si considerano le sindromi parainfluenzali (circa 262), il fenomeno potrebbe sfiorare i 17 milioni di ammalati.
I virus interessati saranno tre: Il California, responsabile dell’influenza del 2009, Il Brisbane e L’Hong Kong. Anche se si sono già verificati dei casi nella Penisola, i rischi maggiori per lo sviluppo dei virus avverranno quando le temperatura si abbasseranno. Importanti in questi casi sono le condizioni meteo, se l’inverno è lungo e freddo, i casi di influenza aumentano.
Bisogna far attenzione e ricorrere ai vaccini già dal mese di ottobre per le categorie più a rischio, soggetti con patologie croniche per le quali l’influenza è più rischiosa, più  in generale adulti con età superiore ai 65 anni e bambini dai 6 mesi in su.
Ultimo consiglio prima che inizi il freddo, per prevenire e combattere l’influenza meglio rinforzare le difese immunitarie con un’alimentazione ricca di vitamine e sali minerali, contenuti in frutta e verdura di stagione.

Nessun commento:

Posta un commento