IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 20 settembre 2016

OBAMA A SOSTEGNO DEI MIGRANTI

Obama all’Onu: fare di più per aiutare i rifugiati 

«Un Paese circondato dai muri imprigiona sé stesso»
REUTERS
Barack Obama

LA STAMPA 20/09/2016
«Dobbiamo fare di più per aiutare i rifugiati». È l’appello che Barack Obama lancia rivolgendosi per l’ultima volta all’Assemblea generale dell’Onu. «Dobbiamo aprire i nostri cuori per accogliere i rifugiati nelle nostre case».  
«Dobbiamo respingere qualsiasi forma di razzismo, fondamentalismo e di idee superiorità di razza» ha proseguito. «Bisogna abbracciare la tolleranza e il rispetto di tutti gli esseri umani e di tutte le culture». 
«Dobbiamo correggere la globalizzazione, ma no ai nazionalismi e ai populismi. Un Paese circondato dai muri imprigiona sé stesso». 

E ancora: «Le economie funzionano meglio se si riduce il gap tra i salari, tra ricchi e poveri. L’obiettivo non è punire i ricchi ma rendere più equa la società e prevenire nuove crisi». 

Il presidente americano parla poi di valori democratici e sottolinea: «No agli uomini forti e a modelli di società guidate dall’alto. La democrazia resta il vero percorso da compiere. E la strada verso la vera democrazia è meglio dell’autoritarismo». 
E in tema di poteri forti, osserva: «La Russia sta cercando di riguadagnare la gloria perduta tramite la forza».  
Obama parla poi della Corea del Nord come di una «terra desolata». «C’è un forte contrasto fra il successo della corea del Sud e la terra desolata della Corea del Nord, che mostra come l’economia controllata dallo stato sia una strada senza uscita». 

Nessun commento:

Posta un commento