IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 27 settembre 2016

LA NASA HA SPRUZZATO SCIE CHIMICHE: E' UFFICIALE

La Nasa ammette di spruzzare i cittadini con scie chimiche velenose

DI J.D. HEYES
naturalnews.com
Per anni il governo federale e non solo hanno etichettato come complottisti coloro che manifestavano preoccupazione per le sostanze chimiche spruzzate sulle popolazioni, le scie chimiche, ma l’agenzia spaziale nazionale ha appena ammesso che i “complottisti” avevano ragione al 100 percento.
Come riporta The Waking Times, uno scienziato della NASA ha ammesso che la sua agenzia sta mettendo nei gas di scarico dei razzi il litio (ascoltate qui ), che successivamente viene disperso nell’atmosfera. Non solo, il rilascio di litio è in corso sin dagli anni settanta, come ammette Rowland nel video, che è la registrazione di una telefonata.
Benché secondo Rowland il litio non sia dannoso per l’ambiente, questa sostanza è stata usata per decenni come farmaco psichiatrico. Funziona alterando i livelli di serotonina e di norepinefrina che sono secreti dal sistema endocrino umano. Il litio altera fortemente gli schemi cerebrali, ma nella registrazione Rowland afferma che “non è pericoloso.”
La realtà è che anche i medici che lo prescrivono regolarmente per ragioni psichiatriche non capiscono come funzioni, o quali siano i dosaggi ottimali. Perciò come si può pensare che spruzzare grandi quantità di questa sostanza in modo indiscriminato nell’atmosfera possa essere una cosa positiva?
Tutto in nome della scienza
Ecco la spiegazione della NASA. Sul sito web dell’agenzia, si dichiara che la NASA effettua il rilascio del litio per studiare il movimento del vento nell’alta atmosfera, al fine di analizzare i dati sul gas caricato o ionizzato (chiamato plasma) e sul gas neutrale attraverso il quale transita.
L’agenzia afferma che le variazioni contano, poiché tutti i GPS e i satelliti per le telecomunicazioni inviano i propri segnali attraverso la ionosfera, e “una ionosfera disturbata si traduce in segnali disturbati,” per questo è necessario sapere cosa fa agire la ionosfera in determinati modi.
Oltre al litio psicotropo, altri hanno provato la somministrazione di vaccini via aerosol – l’irrorazione di vaccini per via aerea sulle popolazioni a loro insaputa e senza la loro autorizzazione – come riporta questo abstract. Diverse migliaia di persone sono state vaccinate tramite aerosol “per molti anni” in Russia con “ceppi vivi attenuati contro molte malattie.” Inoltre, sono state condotte vaste sperimentazioni sul campo in Sudamerica usando il vaccino vivo attenuato del morbillo, definite molto positive. Buoni risultati sono stati riportati anche utilizzando un aerosol per vaccinare contro l’influenza A.
“L’introduzione del vaccino per via aerea, che ripercorre meglio la via naturale di molte infezioni, potrebbe portare allo sviluppo dell’immunità al portale d’ingresso, e potrebbe anche indurre una difesa più generalizzata,” sostengono i ricercatori.
Lo studio ha anche rilevato che il metodo ottimale di vaccinazione per aerosol è attraverso il naso, che è considerato migliore per le popolazioni pediatrica e geriatrica.
“In conclusione possiamo affermare che l’immunizzazione tramite aerosol appare un metodo di vaccinazione promettente,” concludono gli autori dello studio.
Cavie
Quanto al litio, non è un farmaco che dovrebbe essere spruzzato nell’atmosfera perché, ribadiamo, medici e scienziati non sanno realmente quali dosi siano efficaci e quali siano eccessive.
Rowland, nella sua conversazione registrata, ha promesso di rispondere alle domande specifiche che dovesse ricevere via email. Ha anche detto che l’agenzia spaziale accoglie con favore queste richieste provenienti da cittadini comuni visto che informare la gente è una delle missioni fondamentali della NASA.
Se questo è vero, allora perché gli altri funzionari governativi che lavorano presso agenzie chiave hanno obbligo di silenzio sulle discussioni riguardanti le scie chimiche?
Se non siete ancora pronti per credere che il governo americano sia capace di spargere litio attraverso le scie chimiche, questo documento pubblico – Codice 840 RMMO dal Range and Mission Management Office della base di Wallops – dovrebbe mettere a tacere ogni vostro dubbio. Esso definisce espressamente in una dichiarazione di missione del 2013 che lo “scopo” del lancio è “testare i metodi di caricamento dei fusti di litio” da trasportare in missioni successive. I risultati? “I dati termistore sono risultati nominali. Rapporto positivo dalla piattaforma ottica aerea delle immagini video e delle nuvole di litio visibili anche tramite osservazione da terra.”
Il governo degli Stati Uniti ha trattato gli americani come cavie nel passato; sarebbe semplicemente ingenuo pensare che questa prassi sia stata interrotta.

J. D. Heyes
Fonte: www.naturalnews.com
Link: http://www.naturalnews.com/055183_chemtrails_NASA_lithium.html
3.09.2016

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da EMANUELA LORENZI

Nessun commento:

Posta un commento