IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 11 settembre 2016

I PREMI DI VENEZIA 73: VINCE LAV DIAZ

Il Leone d’oro di Venezia al filippino Lav Diaz

Il regista di “The woman who left” trionfa alla 73^ edizione della mostra del cinema. Coppe Volpi a Emma Stone e Oscar Martinez
AFP

10/09/2016
Il Leone d’oro per il miglior film alla mostra del cinema di Venezia è andato a “The Woman who left”, del regista filippino Lav Diaz. La giuria, presieduta da Sam Mendes, lo ha preferito agli altri diciannove lungometraggi in concorso. Il Gran premio dei giurati è stato assegnato invece a “Nocturnal Animals”, dello statunitense Tom Ford. 
AFP
Il Leone d’argento per la miglior regia è stato consegnato ex aequo ad Andrei Konchalovsky per il film “Paradise” e ad Amat Escalante per il film “La regiàn salvaje”. 
ANSA
Le Coppe Volpi, dedicate alla miglior attrice e al migliore attore, sono andate rispettivamente ad Emma Stone (“La la land” di Damien Chazelle) e Oscar Martinez (“El ciudadano ilustre” di Mariano Cohn e Gastón Duprat). 
Un solo premio per l’Italia. Nella sezione Orizzonti, quello per il miglior film è vinto da “Liberami”, il documentario sull’esorcismo di oggi in Sicilia, diretto da Federica Di Giacomo.  
AFP
E in maniera molto ecumenica, la giuria assegna premi a film come “Jackie”, “The bad batch” e “Frantz”. Tutti film di buon livello come tutta la selezione di questa 73^ edizione. A “Jackie”, film in odor di candidatura agli Academy al pari di “La la land”, che ha visto il cileno Pablo Larrain misurarsi con un delicato pezzo di storia americana come i giorni del lutto di Jacqueline Kennedy, è andato il premio per la migliore sceneggiatura (Noah Oppenhei). 
LAPRESSE
Premio speciale della giuria a “Bad batch”, il cannibalico futuro dispotico dell’iraniana Ana Lily Amirpour. Premio Mastroianni a Paula Beer, giovane attrice scelta dal regista Francois Ozon per il suo “Frantz”.  

Nessun commento:

Posta un commento