IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 18 settembre 2016

GLI USA MASSACRANO GLI ALLEATI IN SIRIA: SOLO UN ERRORE!

Siria, coalizione Usa uccide decine di soldati alleati: “E’ stato un errore”

ARTICOLOTRE
siriaRedazione– E' strage, a Deir Ezzor, in Siria, dove, secondo Mosca, un raid americano ha provocato l'uccisione di 62 militari che si battono contro l'Isis. Pertanto, ora, la Russia e Damasco accusando gli States di avere pesantemente violato il fragilissimo cessate il fuoco. 
"Aerei della coalizione internazionale antijihadista hanno compiuto oggi quattro raid aerei contro le forze siriane circondate dal gruppo dello Stato islamico vicino l'aeroporto di Deir Ezzor", hanno infatti riferito le forze armate russe in un comunicato. Almeno "62 soldati siriani sono stati uccisi e un centinaio sono rimasti feriti in questi raid". Non solo:  "Subito dopo i raid, i militanti dell'Isis hanno lanciato un'offensiva", ha proseguito l'esercito russo. "Se i raid si spiegano con coordinate errate degli obiettivi", aggiunge Mosca, allora questa è "una diretta conseguenza del rifiuto degli Stati Uniti di coordinare con la Russia le loro azioni contro i gruppi terroristici in Siria".
Il bilancio delle vittime non è comunque certo: secondo l'Osservatorio siriano sui diritti umani, le vittime sarebbero circa 35.
Da parte loro, gli Stati Uniti hanno fatto sapere di aver fermato i raid aerei in Siria dopo che la Russia li ha avvisati che avevano colpito militari siriani nella base a Deir Ezzor. La coalizione anti-Isis a guida Usa potrebbe aver colpito forze siriane in modo non intenzionale, riferiscono fonti militari americane, precisando che la coalizione stava bombardando un'area colpita in passato e credeva di avere nel mirino una postazione dell'autoproclamato Califfato. 

Nessun commento:

Posta un commento