IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 18 settembre 2016

COSI' LA SITUAZIONE IN SIRIA

Aggiornamento FLASH
Da Sakeritalia.it
Apprendo in questi minuti del devastante attacco aereo che ha colpito le forze siriane che combattono ISIS, circondate da anni in Deir Ezzour. Purtroppo dalle prime stime le vittime sarebbero almeno 100, un gruppo di soldati è stato colpito durante una fase preparativa di un contrattacco contro le forze del califfato che avevano appena catturato alcuni punti strategici su una montagna fino ad allora difesa dall’esercito siriano. Questo si configura come un gravissimo atto di guerra della coalizione contro le forze di un Paese sovrano, difficilmente non ci potranno essere conseguenze immediate e pratiche.


Da sud le forze aeree sioniste si sono ripetute già diverse volte in attacchi ponderati e mirati alle truppe legittime siriane in difesa di terroristi appartenenti a gruppi legati ad Al Qaeda (gli stessi degli attentati alle torri gemelle ed in Europa per ricordare bene chi siano), fatti questi che si prefigurano come un chiaro disegno di escalation che potrebbe voler significare un tremendo pericolo per la pace nel mondo.

Deir Ezzour attacco aereo americano del 17-9-2016

Deir Ezzour attacco aereo americano del 17-9-2016

Se errore c’è stato, ma è difficile crederlo con gli attuali strumenti di geolocalizzazione disponibili, è stato un errore voluto. Più volte i comandi siriani si sono resi disponibili a coordinarsi con i comandi della Coalizione a guida statunitense per evitare incidenti, offerte sempre rifiutate dagli Stati Uniti. Due giorni fa un avviso alle forze aeree straniere, da parte siriana, di coordinarsi con i comandi aerei siriani per procedere nelle missioni di bombardamento, naturalmente ignorato, e ora questa azione inqualificabile.
Queste ore sono cruciali per le risposte che i comandi statunitensi daranno al governo di Damasco. Un comunicato stampa non può neppure essere preso in considerazione, potrebbe derivare una risposta a tono delle truppe a terra, che ora sono dotate di opportuni strumenti di difesa, i primi S300 aggiornati.
Un lancio contro voli non autorizzati, quasi sicuramente con abbattimento del caccia, scatenerebbe una ulteriore escalation, ma se non arriverà una posizione di grande apertura da parte americana sarà inevitabile uno scontro aperto.
Nota a margine: l’attacco è stato portato a termine da 4 caccia americani, due di questi pare fossero A-10, gli aerei avrebbero compiuto più passaggi colpendo ripetutamente i soldati siriani, solo un messaggio russo ai comandi americani ha fatto si che si interrompesse l’attacco. Questo stando alle attuali informazioni disponibili.
Il momento in cui avviene questo attacco non potrebbe essere peggiore per far pensare ad un atto deliberato e gravissimo. Domani infatti in Russia si vota per il rinnovo della Duma, il Parlamento della Federazione Russa, per cui io tenderei ad escludere i casi fortuiti.
Proseguiamo a monitorare la situazione
Stefano Orsi

Nessun commento:

Posta un commento