IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 16 settembre 2016

BORSE IN CRISI

Borse europee in rosso, Milano è la peggiore

A Piazza Affari crolla Montepaschi sulle incertezze sull’aumento e il nodo presidenza
ANSA
La sede milanese di Mps

LA STAMPA 16/09/2016
Chiusura in rosso per le Borse europee, con i titoli bancari sotto tiro per il caso Deutsche Bank, crollata (-8,4%) sotto il peso della maxi-richiesta Usa: 14 miliardi di dollari per chiudere la causa sui mutui subprime. Tra le piazze del Vecchio Continente Milano è stata la peggiore. In chiusura l’indice Ftse Mib ha ceduto il 2,43% a quota 16.192 punti, l’All Share il 2,20 per cento. La maglia nera è stata Mps con un -9,34%: l’istituto ha risentito tra l’altro dei timori per la realizzazione dell’aumento di capitale, oltre che dell’incertezza dopo le dimissioni del presidente Tononi.  

Lo scontro con i sindacati  
Giù di oltre il 5% Unicredit e Mediobanca, cade anche il risparmio gestito con Azimut (-6,35%) e Mediolanum (-5,5%). Pochi i titoli che hanno resistito: Campari (-0,3%) ha beneficiato delle valutazioni positive da parte degli analisti di BofA Merrill Lynch, Poste Italiane (-0,9%) ha limitato i danni grazie all’operazione Sia, StMicroelectronics è arretrata dello 0,6% dopo che Intel ha alzato le stime dei ricavi nel terzo trimestre.  

Nessun commento:

Posta un commento