IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 21 settembre 2016

POMICINO ED IL DEMOCRATELLUM

Paolo Cirino Pomicino plaude al Democratellum dei 5 Stelle: “Bravi, torniamo alla Prima Repubblica”

L’ex ministro Paolo Cirino Pomicino plaude alla proposta avanzata dal Movimento 5 Stelle sul proporzionale puro con preferenze, senza premio di maggioranza. Una proposta che ha il sapore di un ritornoalla Prima Repubblica. In un’intervista a La Stampa, uno dei volti storici della Democrazia cristiana afferma: “Il proporzionale è di gran lunga la strada migliore in un sistema come il nostro che è parlamentare e non presidenziale”.
Pomicino spiega quali sono a suo avviso i vantaggi di un ritorno al passato
“Il proporzionale puro deve avere una soglia anche più alta del 3%. Perchè il proporzionale puro può esistere solo con i grandi partiti di massa che purtroppo non esistono più. Ma è vero anche che una democrazia parlamentare non può essere governata da una minoranza. Invece dal 1994 è sempre stata una minoranza a governare il Paese”.
Per l’ex ministro, l’unica chance per l’Italia di avere un governo stabile è quella di una coalizione di centrosinistra dato che difficilmente il Pd o il Movimento 5 Stelle arriveranno a raccogliere da soli il 51% dei voti.
“L’unica possibilità per questo Paese è che sia governato da una maggioranza di centrosinistra, una coalizione. E’ questa la stabilità politica che l’Italia ha smarrito. Che sia finito il governo di un partito solo lo dimostrano non solo la Spagna e la Germania, che hanno formule proporzionali, ma anche un sistema uninominale maggioritario come quello della Gran Bretagna”.
A difendere la proposta avanzata dai 5 Stelle è il capogruppo dei pentastellati alla Camera, Andrea Cecconi, in un’intervista al Corriere della Sera.
“Torniamo alla Prima Repubblica? E allora? Io non la rimpiango, ma dopo la guerra il nostro Paese è diventato uno dei Paesi più grandi del mondo. Con questa Costituzione e con il proporzionale”.
Cecconi non teme il fatto che il ritorno al proporzionale possa portare a un’instabilità politica come avvenuto in passato. “Non è che il Paese ne abbia poi risentito granchè se cascava un governo ogni sei mesi”. Per l’esponente dei 5 Stelle, il “declino vero” è iniziato con la Seconda Repubblica, “con il Porcellum, quando è nato il mito dell’uomo solo al comando: prima Berlusconi, poi Renzi”.

Nessun commento:

Posta un commento