IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 16 settembre 2016

ALLAGAMENTI NEL CENTRO-NORD

Nubifragi e allagamenti, weekend con la pioggia. Albero sulla pensilina del bus a Roma: 4 feriti 

Prove d’autunno, temperature giù. Precipitazioni anche sulle zone colpite dal terremoto
ANSA
Sottovia allagati a Genova a causa delle forti piogge

LA STMPA 16/09/2016
Il maltempo continua a non dare tregua. Nubifragi e bombe d’acqua si sono abbattuti sul centro Italia e la Sardegna, provocando allagamenti, disagi alla circolazione e feriti. E la pioggia è caduta intensamente anche sulle zone terremotate delle Marche, dell’Umbria e del Lazio. 

Tra le città più colpite Roma, con strade allagate e traffico in tilt, per un violento temporale. Proprio nella capitale si è verificato l’incidente più grave: poco prima di mezzogiorno un albero è caduto sulla pensilina di una fermata degli autobus in via Tiburtina. Cinque persone sono rimaste ferite, in modo lieve, secondo quanto hanno accertato i medici del 118, accorsi sul posto con polizia e vigili del fuoco. Altri rami, stavolta senza conseguenze per chi si trovava in strada, sono caduti nel quartiere San Giovanni. Disagi anche in provincia e in particolare a Manziana, dove l’acqua ha invaso appartamenti e cantine. Nel viterbese è esondato il fiume Marta: sul posto sommozzatori e un elicottero per aiutare persone in difficoltà. 

Danni e problemi a Cagliari e nel suo hinterland, dove nella notte si è abbattuta una bomba d’acqua: oltre 40 millimetri di pioggia sono caduti in breve tempo, accompagnati da forti raffiche di vento. Nel capoluogo sardo c’è voluto l’intervento dei sommozzatori per trarre in salvo un automobilista, che era riuscito a salire sul tetto della propria macchina (rimasta in panne in un sottopassaggio invaso dall’acqua) e da lì a chiamare il 115 con il cellulare. Centinaia le telefonate ai vigili del fuoco per strade, scantinati e negozi allegati, tombini saltati, alberi caduti su auto in sosta, grondaie, cornicioni, pali dell’illuminazione pericolanti. Nello snodo di Cagliari i treni sono rimasti fermi per un’ora: otto alla fine i collegamenti cancellati, mentre 13 convogli regionali hanno registrato ritardi. Acqua anche in aeroporto, ma nessuna conseguenza per i voli. 

In Toscana il maltempo ha colpito soprattutto la provincia di Pistoia: allagamenti e garage invasi dall’acqua a Quarrata, a Casalguidi Badia a Pacciana, dove è fuoriuscito il torrente Bollacchione, e a Bonelle, dove è stato chiuso il sottopasso autostradale dopo che alcuni automobilisti vi erano rimasti bloccati. Disagi e difficoltà per il traffico anche a Prato. 

Avventura a lieto fine per un gruppo di alpinisti (tra cui quattro italiani) bloccati da mercoledì scorso a Capanna Carrel sul Cervino a causa del maltempo. Sette di loro sono scesi a piedi, approfittando di una schiarita, e in mattinata hanno raggiunto il rifugio Oriondé Duca degli Abruzzi (2.810 mt), dove ad attenderli c’erano i soccorritori della guardia di finanza. Gli altri due componenti del gruppo hanno invece scelto di restare in quota in un rifugio in attesa del miglioramento delle condizioni del tempo. 

Per ora le previsioni non fanno ben sperare. Il maltempo continuerà a imperversare anche nel week end; e gli effetti della perturbazione si estenderanno sul Triveneto e sulla Campania, anche con grandinate e forti raffiche di vento, secondo un nuovo allerta della Protezione civile. Temporali e nubifragi saranno accompagnati da un sensibile calo delle temperature 

Nessun commento:

Posta un commento