IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 20 agosto 2016

OCCHIO AL CONTROESODO

Scatta il controesodo, sabato da bollino nero sulle autostrade

Code e rallentamenti dal Brennero alla Liguria. Al traforo del Montebianco si registrano, in direzione Francia, attese di circa 90 minuti
ANSA

LA STAMPA 20/08/2016
Altro sabato da bollino nero sull’autostrada A22 del Brennero in Trentino Alto Adige, dopo quello del fine settimana dei giorni di Ferragosto. Rallentamenti e code sono stati registrati dalle prime ore del mattino. Traffico rallentato anche sulle principali statali nella regione, tra cui quelle vicino al lago di Garda, quella del Brennero e quelle della Val Venosta, della Val Pusteria e della Val Badia. 

Traffico intenso in autostrada  
«Traffico ancora intenso su gran parte della rete autostradale in questo sabato che segna il primo rientro dalle vacanze estive, anche se si registra la progressiva normalizzazione di alcune situazioni di maggiore rilievo che avevano rallentato la circolazione dalle prime ore del mattino».  

«Al traforo del Montebianco - si legge in un comunicato di Viabilità Italia- si registrano, in direzione Francia, code di attesa di circa 90 minuti mentre, dalla parte opposta, in entrata in Italia, sono 30 i minuti di attesa in ingresso. Invece i tempi di attesa agli imbarchi di Messina verso Villa San Giovanni sono di circa 1 ora». Si ricorda che il divieto di circolazione per i mezzi pesanti è attivo oggi dalle ore 8.00 fino alle ore 16.00 e domani, domenica 21 agosto, dalle 7.00 alle 22.00.  

Disagi in Liguria  
Code a tratti fino a 39 km sulla A10 Genova-Ventimiglia tra Andora e Raccordo dell’A10 che porta alle regioni del Nord in direzione dell’allacciamento A7 Milano-Genova. Forti rallentamenti sono in corso da questa mattina dovuti principalmente alle partenze dei villeggianti giunti alla fine del loro periodo di vacanza in Riviera. La situazione potrebbe ripetersi anche domani pomeriggio, quando i turisti che hanno trascorso le vacanze in Riviera rientreranno a casa per il primo grande controesodo dell’estate. 

Nessun commento:

Posta un commento