IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 24 agosto 2016

MAGNITUDO OLTRE 6

Terrore nel centro Italia: terremoto di magnitudo 6

ARTICOLOTRE
090333116-adc3faac-ea85-4bcc-b8a1-b351b8488464Redazione– Terrore e lacrime, nel centro Italia, dove questa notte un  forte terremoto di magnitudo 6,0 ha colpito l'area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo provocando morti e feriti.
La prima scossa si è registrata alle 3.36 del mattino ed è stata avvertita da Rimini sino a Napoli. L'epicentro, a 4 km  di profondità, è nei pressi di Accumoli, in provincia di Rieti, dove ci sarebbero sei morti, mentre vicina Amatrice si registrano i danni più gravi, tanto che il sindaco, Sergio Pirozzi, ha dichiarato che "il paese non c'è più. Sotto le macerie ci sono decine di persone". Una situazione gravissima, confemata anche dalla Croce Rossa locale che parla di un ponte pericolante, che costringe a entrare in paese solo a piedi, rallentando i soccorsi. 
 Nell'area ci sono stati altri movimenti sismici successivi, con scosse più forti di magnitudo 5,1  alle 4.32 e 5.4 alle 04.33 con epicentro a 5 chilometri da Norcia. Dieci persone sono invece morte a Pescara del Tronto, una delle frazioni più colpite di Arquata.  
Numerosi anche gli edifici crollati: distrutta la chiesa di Amatrice, dove anche l'ospedale è inagibile. Crollato il campanile di Castelluccio di Norcia. Evacuato l'ospedale di Amandola, gravemente danneggiato. I viglili del fuoco parlano di danni anche a Gualdo e Mogliano nel Maceratese. Sono attivi i numeri della Protezione Civile: 840840 e  803555. 

Nessun commento:

Posta un commento