IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 28 agosto 2016

LOVECRAFT DIVENTA A FUMETTI

Continua la trasposizione di Lovecraft a fumetti

ARTICOLOTRE
L'ombraMaurizio Di Gioia– Scritto dal maestro dell'horror Howard Phillips Lovecraft nei mesi tra la fine del 1934 e l'inizio del 1935, 'L'ombra venuta dal tempo' è un racconto lungo appartenente al ciclo di Cthulhu. Come diverse opere dell'autore statunitense, anche questa gode di una trasposizione a fumetti firmata da I. N. J. Culbard e pubblicata sul mercato italiano dalla Magic Press.
Al centro della storia c'è Nathaniel Wingate Peaslee, docente presso la Miskatonic University di Arkham: un giorno, durante una lezione, venne improvvisamente colpito da una forte crisi da cui si riprese solamente cinque anni dopo. In quel lungo periodo di tempo a occupare il suo corpo fisico fu una creatura esterna venuta da un tempo e da uno spazio molto lontani; allo stesso modo anche la sua coscienza venne trasferita dentro il corpo dell'orrenda creatura, permettendo a entrambi di esplorare e studiare l'uno il mondo dell'altro.
Trascorsi i cinque anni, il professore si riprese all'improvviso, senza una apparente spiegazione logica e senza ricordare alcunché di quanto fosse successo in quel lasso di tempo. Solamente con il passare dei giorni e dei mesi i ricordi spaventosi iniziarono a venire lentamente a galla, riportando alla memoria parte di quanto aveva vissuto e spingendolo infine a una missione nella lontana Australia.
'L'ombra venuta dal tempo' è un'opera molto interessante che posiziona una linea di demarcazione tanto labile da non essere capace di creare una distinta separazione tra il mostruoso orrore e la follia umana, lasciando che l'una compenetri l'altra, dando un senso di incertezza e trasmettendo una incapacità discernitiva.
Giocando molto su flashback e ricordi, Culbard ricostruire le vicende di Nathaniel Wingate Peaslee unendo l'aspetto onirico e surreale a una calma sconvolgente che permea attraverso un ritmo tranquillo e dialoghi solo apparentemente sereni. Ogni vignetta lascia però trapelare quella sorta di pace quale unico antidoto capace di evitare un crollo psicologico che sfoci nella pazzia.
Il lavoro svolto da Culbard è buono sia sotto il profilo del disegno, con linee e colori che riprendono molto bene le atmosfere dell'opera, sia nella sceneggiatura, riuscendo così a dar spazio a qualcosa che non sia una semplice trasposizione ma che sia dotata anche di una visione in parte personale.
Titolo: L'ombra venuta dal tempo
Autore: Lovecraft – Culbard
Editore: Magic Press

Nessun commento:

Posta un commento