IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 28 agosto 2016

L'ORRIBILE INSULTO ALLE DONNE PER IL LORO CORPO!

Donne insultate per il loro corpo ritrovano la fiducia così

Ecco come queste donne insultate per il loro corpo hanno ritrovato la fiducia grazie all’esperimento di Jess Fielder

Insultate, derise e criticate per il loro corpo, le donne spesso si trovano a dover fronteggiare, nella vita reale e sul web, chi non le accetta per quello che sono. Per ritrovare la fiducia in se stesse però basta poco, come ha dimostrato la fotografa Jess Fielder.
L’americana, moglie di un pilota dalla Air Force e mamma di due bambini, ha lanciato su Facebook una particolare campagna fotografica ispirata dalle donne insultate per il proprio corpo. Il progetto si chiama “Self Love” e ha coinvolto 17 donne che hanno deciso di mostrare di fronte all’obiettivo di Jess il proprio corpo senza paura, svelando quali sono le critiche e gli insulti che hanno ricevuto nella loro vita.
Da chi è stata criticata per il troppo trucco, a chi si è sentita dire che doveva dimagrire per essere più bella, passando per la ragazza considerata troppo magra e quella che aveva un seno troppo prosperoso. Le ragazze si sono messe in posa scrivendo su una lavagnetta prima quelli che per gli altri erano “difetti”, poi ciò che di positivo credono di avere. Intelligenza, compassione, amore: le donne hanno ritrovato la fiducia in loro stesse affrontando le paure e mostrando quello che di positivo hanno da offrire al mondo.
Queste donne hanno messo a nudo non solo i loro corpi, ma anche un po’ del loro cuore” ha spiegato Jess Fielder su Facebook “Ho amato vedere cambiare i loro volti mentre lasciavano il cartello degli insulti per prendere l’altro foglio. Erano tutte bellissime, spero solo che, al di là delle due ore trascorse insieme, sappiano di esserlo davvero”. Infine la fotografa ha concluso il suo “esperimento” con una citazione della lessicografa Erin McKean dedicata a tutte le donne: “Non è necessario essere graziose. Non dovete concedere la grazia a chiunque. Non al vostro ragazzo/marito/compagno, non ai vostri colleghi e soprattutto non agli uomini incontrati casualmente per strada. Non dovete sentirvi in dovere di essere graziose con vostra madre o con i vostri bambini. Né con la società in generale. La gentilezza non è un affitto da pagare per occupare uno spazio marchiato al femminile“.

Nessun commento:

Posta un commento