IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 7 agosto 2016

IL MILAN E' CINESE

Il Milan venduto ai cinesi, finisce l’era Berlusconi (che resta presidente onorario)

Firmato il contratto preliminare che porterà la cordata guidata da Han Li ad acquisire l’intero pacchetto azionario. Accordo da 740 milioni. Voci su Marco Fassone ad
ANSA

LA STAMPA 05/08/2016
Il Milan è passato in mano ai cinesi. Nelle ultime ore, infatti, sarebbe stato firmato il contratto preliminare che porterà la cordata guidata da Yonghong Li ad acquisire l’intero pacchetto azionario del Milan. La società veicolo che acquisirà il Milan si chiama Sino-European Investment Management changxing e ha al suo interno il fondo di stato cinese Haixia Capital oltre ad altri finanziatori orientali. 

L’operazione, molto complessa, ha visto cambiare più volte tempi, modalità dell’accordo e anche interlocutori. Nicolas Gancikoff da quanto si apprende non entrerebbe più in società come amministratore delegato e anche il ruolo dell’advisor Sal Galatioto avrebbe perso di consistenza. Per il closing si dovrà aspettare la fine dell’anno.  

Ma ormai, i passi più importanti sono stati fatti. I cinesi sono adesso a Villa Certosa mentre una delegazione di Fininvest è pronta per partire per la Sardegna per portare i documenti a Silvio Berlusconi . La cifra dell’accordo è di 740 milioni e i finanziatori si sono impegnati a versare 100 milioni al closing e 350 milioni sotto forma di investimenti nell’arco di tre anni come ha sempre chiesto il presidente Berlusconi.  

Fininvest, in mattinata, aveva nuovamente smentito l’esistenza dell’offerta di acquisto del fondo asiatico Fosun. Jeorge Mendes, il potente agente di Ronaldo e Mourinho, a cui faceva riferimento Guo Guangchang, non ha potuto quindi neppure iniziare la trattativa. 

In queste ore si sono intensificati i contatti tra l’ex direttore generale dell’Inter, Marco Fassone, e i nuovi proprietari del Milan per il ruolo di amministratore delegato della società dopo il closing.  

Silvio Berlusconi resterà presidente onorario. 

Nessun commento:

Posta un commento