IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 25 agosto 2016

I BENEFICI DEI SEMI DI CHIA

Ma voi lo sapete perché fanno così tanto bene i semi di chia?



Ne avrete sicuramente sentito parlare spesso negli ultimi anni, i semi di chia, sconosciuti fino a poco tempo fa, sono ora sempre più popolari anche in Italia, grazie alle loro proprietà. Ecco perché.

Nello yogurt per una colazione benefica


Pianta originaria del Guatemala e del Messico, la chia appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, la stessa di altre erbe aromatiche decisamente più note come menta, melissa, santoreggia, lavanda, rosmarino, timo e maggiorana. Viene coltivata soprattutto per i suoi semi preziosi per la salute. Il nome deriva dal termine “chian” traducibile in “oleoso” e in effetti da questi semi si può estrarre circa il 25-30% di olio. Si tratta peraltro di una fonte di omega3 e omega6, i cosiddetti grassi “buoni”, e proprio per questo è così interessante dal punto di vista nutrizionale. Svolgono dunque un’attività utile al sistema cardiocircolatorio e mantengono efficiente l’intero organismo. Contengono inoltre fibre, proteine, calcio, fosforo e manganese. Mantengono sotto controllo l’indice glicemico e il colesterolo. Se lasciati in acqua sviluppano naturalmente delle mucillagini, come avviene per esempio per i semi di lino, e proprio per questo possono aiutare a regolarizzare l’attività dell’intestino. Per meglio assorbirne i principi attivi è preferibile assumerli macinati piuttosto che interi. Sono sempre più numerosi gli alimenti che si trovano in commercio che li vedono fra gli ingredienti, soprattutto nei prodotti da forno. Sono ottimi a colazione nello yogurt oppure in frullati di frutta.

Nessun commento:

Posta un commento