IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 30 agosto 2016

HILLARY: IL SIGNORE DELLE MORTI

DI ALGARATH
algarath.com
Quando ci si presenta alle presidenziali americane portando con sé diversi scandali, si deve avere la fortuna di avere qualcuno che elimini in una maniera o nell’altra gli ostacoli imbarazzanti.
Cinque persone sono decedute in circostanze più che sospette. Accomunate dall’aver reso testimonianza sotto giuramento o offerto rivelazioni ai media riguardo Hillary Clinton. Rivelazioni che erano di natura tale da poter compromettere seriamente la sua candidatura o, persino, di fare ammuffire la Clinton nelle aule dei tribunali. Tra le morti si conta un suicidio. Sulle altre indaga la magistratura.


Il caso ha giocato a favore del candidato democratico. Ormai Hillary Clinton non deve far altro che aspettare di essere eletta e poter così guastare la nostra vita spargendo funghi atomici un po’ ovunque, anche in casa vostra. Pollicino seminava sassolini, Hillary Clinton semina morti. A ognuno il suo stile.
Ecco i cinque che sono deceduti per questa bella causa nelle ultime quattro settimane:
Shawn Lucas, sostenitore di Sanders, ha aiutato a svelare il traffico del 50% di voti che erano andati a Sanders alla DNC, morto il 2 agosto 2016. L’illecito, che è stato confermato, ha reso furiosi milioni di elettori di Sanders che hanno votato per lui alla DNC e che hanno promesso di non votare per Hillary Clinton. Si tratta della minaccia numero 1, quella che potrebbe far perdere la megera.
Victor Thorn, scrittore che ha scritto cose poco gentili su di lei, morto suicida nell’agosto 2016. Punito per la sua prosa.
Seth Conrad Rich, ventisettenne militante del Partito Democratico, è morto lungo la strada che lo conduceva negli uffici del FBI per alcune rivelazioni. L’inchiesta ha concluso che si è trattato di omicidio, l’8 luglio 2016. In cosa si era immischiato?
John Ashe, funzionario dell’Onu che aveva in agenda un incontro con l’FBI per testimoniare contro Hillary Clinton e il partito democratico. È stato soffocato dai pesi mentre si allenava. Per poco non sembra James Bond in uno dei suoi film. John Ashe è morto il 22 giugno 2016. Ciò dimostra che lo sport è pericoloso ecco perché bisogna farne il meno possibile.
Mike Flynn, (editore di Big Government per Breitbart News). L’ultimo articolo di Mike Flynn risale al giorno della sua morte ed era intitolato: «Il denaro dei Clinton: nel 2014 Bill e Hillary hanno creato una fondazione cinese solo per i propri interessi». Come potete capire il cattivone se l’è cercata. Pensateci: accusare i Clinton di sottrazione indebita di denaro! Morto il 23 giugno 2016.

Algarath
7.08,2016

TRaduzione per www.comedomchisciotte.org a cura di VOLLMOND

Nessun commento:

Posta un commento