IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 2 agosto 2016

EDOGAN CONTRO L'ITALIA

Erdogan contro l’Italia: “Se vi avessero bombardato il parlamento sareste stati così timidi?”

Il presidente turco: «L’indagine a Bologna su mio figlio mette a rischio i nostri rapporti»
AP

LA STAMPA 02/08/2016
Recep Tayyip Erdogan attacca direttamente l’Italia. «Se viene bombardato il Parlamento italiano che succede? - si chiede il presidente turco in un’intervista a Rai News 24 - La Mogherini, che è italiana, come reagisce: direbbe che hanno fatto bene a bombardarlo? Di essere preoccupata dai processi che seguirebbero?». L’accusa non riguarda solo il capo della diplomazia dell’Unione europea: «In Turchia c’è stato un golpe contro la democrazia che ha fatto 238 martiri e nessuno è venuto qui», ha detto il presidente turco. 

Dopo le accuse al ministro all’Euopa, Erdogan parla delle vicende giudiziarie italiane del figlio: «Torna in Italia, potrebbe essere arrestato perché c’è un’inchiesta su di lui a Bologna e non si sa perché. Questa vicenda potrebbe mettere in difficoltà le nostre relazioni con l’Italia, che dovrebbe occuparsi della mafia, non di lui». Bilal Erdogan è accusato di riciclaggio di denaro dopo un esposto presentato da Murat Hakan Huzan, oppositore politico del presidente turco che si è rifugiato in Francia. Sulla pena di morte «se il Parlamento turco la voterà, siamo pronti a reintrodurla».  

Nessun commento:

Posta un commento