IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 21 agosto 2016

CURCUMA VS ALZHEIMER E ICTUS

I benefici della curcuma, nuovo alleato contro Alzheimer e ictus

I benefici della curcuma sono molteplici. Recenti studi hanno dimostrato come questa spezia orientale possa essere un potente alleato contro pericolose patologie

DILEI. I benefici della curcuma sono conosciuti da tempo: questa pregiata spezia, usata nella cucina orientale da sempre, ormai da anni è sbarcata anche sulle tavole occidentali dove si è fatta apprezzare per le sue molteplici qualità. Questa polvere non solo è in grado di conferire un sapore gustoso a numerose pietanze ma è anche conosciuta per essere un ottimo alleato contro diverse patologie.
Le sue proprietà antiossidanti, per esempio, rendono questo alimento un metodo molto indicato per dimagrire. Assumere curcuma tutti i giorni può essere un valido sistema per smaltire i chili di troppo.
Inoltre, sembra che questa polvere dal caratteristico colore ocra sia in grado di prevenire l’insorgere di diverse forme di cancro quali, per esempio, il carcinoma della mammella ed il tumore del colon. Recentemente, uno studio ha dimostrato come i benefici della curcumapossano aiutare ad evitare l’insorgenza di alcune patologie che sembrano essere sempre più comuni all’interno della società occidentale. Secondo Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, utilizzare con costanza questa preziosa sostanza potrebbe combattere in modo efficace Alzheimer ed ictus.Curcumina e turmerone aromatico, questi i nomi dei principi attivi della spezia dorata, riuscirebbero a garantire un effetto protettivo sulle strutture cerebrali e vascolari dell’organismo umano, scongiurando queste invalidanti malattie. Concentrazioni adeguate di questa sostanza andrebbero a stimolare la produzione di cellule staminali e ad impedire la pericolosa morte cellulare. Lo studio ha somministrato curcumina e tumerone ad un nutrito campione di ratti per un periodo di tempo congruo: le strutture encefaliche, nervose e vascolari dei roditori, sottoposti a risonanza magnetica, sono apparse irrobustite e più funzionali rispetto a come non apparissero prima del trattamento.
Insomma, ricerca dopo ricerca, sembra che uno stato di salute equilibrato e durevole debba per forza avvalersi dei benefici della curcuma per poter restare tale. Sulla rete proliferano ricette e suggerimenti per poter adottare un uso consapevole di questa preziosa spezia. Sicuramente il golden milk è uno dei più popolari: assumere questa gustosa e delicata bevanda dal nome suggestivo quotidianamente da molti viene considerato un elisir di lunga giovinezza. Provare per credere: visti i risultati di questo ennesimo studio vale davvero la pena di fare un tentativo.

Nessun commento:

Posta un commento