IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 28 agosto 2016

BUONANNO E' MORTO PER UNA DISTRAZIONE AL VOLANTE

Buonanno morto per una distrazione al volante

La procura lombarda archivia e conferma: viaggiava 100 all’ora e cercava di rispondere al telefonino
LAPRESSE

LA STAMPA 28/08/2016
BORGOSESIA (VERCELLI)
Ormai di dubbi sull’incidente ne erano rimasti pochi. Ora anche la Procura lo ha chiarito: Gianluca Buonanno, sindaco di Borgosesia (Vercelli) ed europarlamentare della Lega Nord, è morto per una distrazione. Lo ha detto il pm Luca Pisciotta, che ha firmato la richiesta di archiviazione per il fascicolo aperto con l’ipotesi di omicidio colposo nei confronti dell’autista della Mercedes ferma sulla corsia d’emergenza della Pedemontana lombarda, in quel pomeriggio di tre mesi fa. Ma da quando l’auto con a bordo dei turisti inglesi, diretti a Malpensa, si è fermata a bordo strada, al momento dell’impatto, sono passati solo 47 secondi.  

Le strane battaglie di Gianluca Buonanno

Il conducente non ha avuto neppure il tempo di scendere dall’auto ed esporre il triangolo per segnalare il mezzo in avaria. In quegli stessi 47 secondi, Buonanno si è distratto per cercare il telefono; si è abbassato verso destra, mentre la sua compagna seduta sul lato passeggero dormiva. La sua New Beetle viaggiava a velocità moderata, non oltre i 100 chilometri orari secondo gli inquirenti. Lentamente ha iniziato a sbandare verso destra fino a travolgere la Mercedes ferma in corsia d’emergenza. La telefonata che arriva proprio in quel momento; il telefono che continua a squillare ma che è scivolato sotto il sedile, la compagna che dorme e non può passarglielo, fino alla macchina ferma sulla destra per un guasto meccanico. Una serie di coincidenze che ha creato una tragica fatalità costata la vita al politico della Valsesia. 

Quello di Gianluca Buonanno è un incidente mortale molto ben documentato come ce ne sono pochi. Era il 5 giugno e le telecamere della Pedemontana hanno permesso di ricostruire la tragedia ed escludere ogni dubbio, portando il pm Pisciotta a chiedere l’archiviazione dell’ipotesi di omicidio colposo avanzata contro l’autista della Mercedes. Ma era un atto dovuto. Gli occhi elettronici dell’autostrada hanno permesso di escludere ogni colpa: l’auto su cui viaggiava Buonanno procedeva a velocità abbastanza ridotta per essere in autostrada, poco meno di 100 chilometri orari, proprio perché l’eurodeputato stava cercando il telefono. E lentamente ha iniziato a sbandare verso destra. Lui neppure se n’è accorto, la compagna che dormiva neanche. Fino al tragico schianto.  

«Non avevo dubbi che fosse andata così – dice il sindaco di Varallo Sesia, Eraldo Botta -; avevo parlato con gli inquirenti sin da subito e ho avuto modo di visionare i filmati ripresi dalle telecamere dell’autostrada. E’ stata una tragica fatalità come troppo spesso ne accadono in Italia. Le immagini sono nitide e permettono di ricostruire chiaramente quanto successo». 

Nessun commento:

Posta un commento