IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 13 luglio 2016

AKIHITO VUOLE ABDICARE

Tokyo, l’imperatore Akihito vuole abdicare

A 82 anni vuole lasciare il trono prima di essere troppo debole per svolgere il suo lavoro
AP
Akihito, primo imperatore a sposare una cittadina comune in Giappone

LA STAMPA 13/07/2016
TOKYO
Sarà il primo imperatore giapponese ad abdicare nell’era moderna. L’82enne Akihito, secondo quanto riportato dalla televisione pubblica giapponese Nhk, avrebbe confessato ai suoi collaboratori più vicini di voler abdicare nei prossimi anni e passare la corona al principe designato a succedergli. Secondo quanto riportato dalla televisione giapponese vorrebbe rinunciare al trono prima di essere troppo debole per portare a termine i suoi doveri, avrebbe già informato la famiglia e starebbe aspettando l’occasione giusta per comunicarlo al suo popolo. Secondo la Bbc era malato da tempo. Era diventato il 125esimo imperatore della monarchia ereditaria più longeva del mondo nel 1990. Era stato designato erede al trono nel 1952 ed è già passato alla storia per essere stato il primo della famiglia reale a sposare una cittadina comune. 

Poiché il suo primogenito e erede al trono Naruhito non aveva avuto figli maschi, sembrava avrebbe rotto anche la tradizione della linea di potere tutta al maschile. Una rottura di cui non si è più sentito il bisogno nel 2006, quando il secondogenito dell’attuale imperatore, Akishino, e sua moglie hanno messo al mondo il principe Hisahito. Akishino aveva già accennato al fatto che a suo padre sarebbe stato permesso di ritirarsi e non governare fino alla morte come i precedenti imperatori. Sotto l’attuale Costituzione, l’imperatore giapponese è il simbolo dello stato e dell’unità del popolo. Non è tecnicamente un capo di Stato, ma è frequentemente considerato tale. I membri della sua famiglia partecipano a cerimonie ed eventi sociali ma non hanno impegni di governo. La monarchia giapponese è la più antica monarchia ereditaria del mondo. La casa imperiale riconosce 125 monarchi legittimi a partire dalla ascesa dell’imperatore Jimmu, datata ufficialmente l’11 febbraio 660 a.C. 

Nessun commento:

Posta un commento