IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 29 giugno 2016

I TIR SVEDESI E LE AUTOSTRADE ELETTRICHE

Autostrade elettriche, tir come filobus in Svezia – Mobilità – ANSA.it

ansa.it – Autostrade elettriche, tir come filobus in SveziaAvviata sperimentazione su tratto di 22 km.
Tir come filobus, che corrono in autostrada con un motore elettrico, alimentato dai cavi sopra la carreggiata tramite un pantografo. L'”autostrada elettrica” (“eHighway”) è un esperimento che è stato avviato nei giorni scorsi in Svezia, su di un tratto di 22 km fra la città di Gavle e la capitale norvegese di Oslo.
La sperimentazione andrà avanti per due anni, e rientra nell’obiettivo del governo svedese di eliminare del tutto i combustibili fossili dal settore trasporti entro il 2030. Il pantografo dei tir è programmato per collegarsi al cavo sopra la carreggiata quando il mezzo supera i 90 km all’ora.
Fuori dall’autostrada, il mezzo può muoversi con il motore diesel. Gli ingegneri della Siemens hanno previsto la possibilità che i tir possano alimentarsi anche con batterie elettriche o gas naturale. Il progetto è stato sviluppato dal colosso tedesco Siemens (che lo ha illustrato sul suo sito) e utilizza due tir ibridi della Scania, attrezzati con pantografo.
I trasporti producono un terzo delle emissioni svedesi di CO2, e metà di queste emissioni vengono dal comparto merci. Il governo di Stoccolma vuole capire se l’autostrada elettrica per i tir è una soluzione praticabile per ridurre l’inquinamento.
“La maggior parte dei beni trasportati in Svezia viaggiano sulle strade, ma solo una parte limitata di questi può essere movimentata per altre vie – ha spiegato il progettista capo della Amministrazione svedese dei trasporti, Anders Berndsson -.
Questa è la ragione per la quale dobbiamo liberare i i camion dalla loro dipendenza dai combustibili fossili. Le strade elettriche offrono questa possibilità e sono un eccellente complemento al sistema dei trasporti”.
Spread the love

Nessun commento:

Posta un commento