IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

IL MIO BLOG E' AD IMPATTO ZERO DI CO2

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 30 giugno 2016

GLI OGGETTI PERICOLOSI CHE HAI IN CASA

Sono in tutte le case, ma andrebbero buttati immediatamente

DILEI.IT

I pericoli casalinghi si possono nascondere anche nei più comuni oggetti che ci circondano, quelli che utilizziamo tutti i giorni. Scopriamo insieme cosa sarebbe meglio eliminare dalle nostre case

Eliminare i pericoli casalinghi è il primo passo per rendere sicura la casa per noi e per chi ci abita. Nominando i pericoli il primo pensiero corre al fuoco e alle fughe di gas, ma ci sono minacce che possono derivare da oggetti all’apparenza innocui. Quali sono? Vediamoli. In tutte le case sono molto utilizzati i contenitori di plastica, pratici ed economici. È bene controllare tutti i vecchi contenitori ed eliminare quelli che riportano la sigla PC (policarbonato), perché potrebbero contenere una sostanza, il Bisfenolo A, che emette fumi tossici se riscaldata. È sempre meglio utilizzare contenitori di vetro per riscaldare gli alimenti.
Meglio non utilizzare i deodoranti per ambiente, perché gli ftalati che contengono possono essere dannosi per la salute. La cosa migliore è arieggiare le stanze o creare in casa dei profumi naturali. Tra i pericoli casalinghi si può includere anche il sapone antibatterico. Secondo la FDA il suo uso può rivelarsi pericoloso per via del suo principio attivo, il Triclosan, che può facilitare lo sviluppo di batteri resistenti agli antibiotici. Attenzione alle bibite light: sono senza zucchero, ma i dolcificanti usati al suo posto (tra cui aspartame e saccarina) possono creare danni all’organismo.
Attenzione alle vecchie scarpe da corsa, che se troppo usurate non assorbono i colpi sull’asfalto con il rischio di microtraumi e dolori alla colonna vertebrale. Anche i vecchi spazzolini da denti vanno buttati e sostituiti con nuovi. Gli spazzolini andrebbero sostituiti al massimo ogni tre mesi, altrimenti perdono la loro efficacia nella lotta contro la carie. Le vecchie confezioni di make up, possono diventare un piacevole habitat per i batteri. È meglio eliminare tutte quelle aperte da più di tre mesi, per evitare infezioni alla pelle.
Chi porta le lenti a contatto deve sostituire spesso il contenitore delle lenti, per evitare che batteri formatisi all’interno possano danneggiare gli occhi. Le creme di protezione solare vanno eliminate alla fine della stagione di utilizzo. Con il passare del tempo perdono il loro fattore protettivo, e chi le usa credendosi protetto va incontro a scottature ed eritemi, che portano a un invecchiamento della pelle. Sostituire la margarina al burro non è una buona idea: la margarina contiene grassi trans dannosi per la salute.

Nessun commento:

Posta un commento